“La Trilogia di Magdeburg: la Furia” di Alan Altieri

Emerse dal vento.
Enigma ed eresia.
Un uomo in un mantello colore della notte, su un cavallo da guerra colore del granito. Un viandante. Nient’altro che un viandante in nero.

Guerra dei trent’anni.
Wulfgar, personaggio che abbiamo avuto modo di conoscere nel primo capitolo della trilogia, continua il suo cammino attraverso il fetore dei corpi straziati, dei villaggi bruciati, della Guerra Eterna. Con lui, al suo fianco, la sua nemesi, Rehinardt Von Dekken, principe di Kragberg.
Nuovamente corpi di armata e mercenari che uccidono e depredano, ma anche personaggi come il cardinale Alessandro Colonna, inviato dalla Santa Sede nelle terre germaniche,  Albrecht von Wallenstein, condottiero e demiurgo della morte. E infine Magdeburg, la città che non si arrende, la “città eretica”.


Per approfondire

Georg Schmidt. La guerra dei Trent’anni

1 COMMENT

LEAVE A REPLY