“Il tormento e l’estasi” di Irving Stone

Il ragazzo sedeva davanti allo specchio in camera sua, una camera al secondo piano che dava su via dell’Anguillara a Firenze, intento a ritrarre le proprie fattezze di tredicenne: gote scarne dagli zigomi alti, fronte larga e piana, capelli neri ricciuti, occhi color dell’ambra con palpebre pesanti, ma ben distanziati. “Ho la faccia fuori sesto” pensò. “La fronte è troppo pronunziata rispetto alla bocca e al mento. Qualcuno avrebbe dovuto usare il filo a piombo.” 

Fin dalle prime pagine è chiaro che il bambino di nome Michelangelo è dotato di un talento raro, unico. Il ragazzo, oltre a possedere una dote immensa per il disegno, è irrequieto, ossessionato da qualcosa che lo distrae e lo attrae. La pietra e il suo modellarsi sono la sua vera ossessione. E le sue mani ferite, piene di piaghe testimoniano la sofferenza che deve attraversare l’arte per dare concretezza a un’idea. Sono soprattutto le descrizioni del processo di realizzazione delle sue opere che ci fanno quasi toccare con mano il tormento dell’artista che ha un bisogno disperato di rendere tangibile la propria arte. Se il Rinascimento è esistito, due città su tutte hanno contribuito alla sua fama. Firenze che accoglie e attira gli artisti più conosciuti, e i suoi padroni, i Medici, che la rendono una città di potere e di bellezza. Roma, gigantesco ammasso di rifiuti e lordura, i cui papi sono interessati a trasformare in un luogo di meraviglie in grado di attirare lo sguardo del divino e l’invidia degli altri sovrani. Un viaggio attraverso il talento di un artista che saprà dominare la pietra, cimentarsi con la fusione del bronzo, la pittura. Personaggi come Lorenzo de Medici e Giulio II saranno i suoi mecenati e committenti, e le loro figure andranno a essere quasi un corollario di un uomo che sarà ricordato per sempre.


Per approfondire

  • G.Vasari. Le vite de’ più eccellenti pittori, scultori e architettori
  • B. Agosti. Michelangelo, amici e maestranze

Compra il romanzo in una libreria, possibilmente indipendente, in alternativa puoi comprarlo su Amazon cliccando qui

LEAVE A REPLY