Per Fasti la rivelazione della novizia fu un fulmine a ciel sereno. Malgrado tutti gli eventi delle ultime settimane, malgrado tutti i segni interpretati, la sacerdotessa non aveva avuto un solo attimo di premonizione. Fasti, che era incline a fidarsi delle proprie capacità di osservazione quanto delle indicazioni degli dei, era costernata e ferita. VIII secolo a.C. Nella città di Albalonga Ilian, figlia del re etrusco Numitore e sacerdotessa consacrata, confessa...