Abella– Autumnus 893  ab Urbe condita ( Autunno 140 d. C.) Il fulmine spaccò l’aria infrangendosi su un grosso pino secolare. Lo schianto assordò l’uomo al riparo nella piccola baracca, ma non quanto il tuono che ne seguì. D’istinto guardò verso la villa. «O Dei, fate che sopravviva!». Marcus era impaziente, aveva già cinque anni e nonostante avesse temuto per mesi l’arrivo del fratellino, perché il padre era sicuro si trattasse di...
Hatra, deserto arabico, 117 d.C. La staffetta maledisse l’incarico che gli era stato affidato. Avrebbe impiegato un bel pò per trovare il decurione dell’ ala II Pannoniorum. In quel campo, nel quale era rimasto ben poco dell’efficenza romana, nessuno era mai dove sarebbe dovuto essere. Quelli delle ali di cavalleria, poi, erano tra i più elusivi: i compiti di ricognizione e foraggiamento offrivano loro un bel pretesto per andarsene a...
Mio caro Marco, sono andato questa mattina dal mio medico, Ermogene, recentemente rientrato in Villa da un lungo viaggio in Asia. Bisognava che mi visitasse a digiuno ed eravamo d'accordo per incontrarci di primo mattino. Ho deposto mantello e tunica; mi sono adagiato sul letto. Prima metà del II secolo d.C. Il racconto della vita di Adriano avviene attraverso la forma epistolare, dove il protagonista scrive a Marco Aurelio, dapprima amico e successivamente nipote...