Il virginiano. Ci sono argomenti che attirano l'attenzione del pubblico in modo singolare. Nel nostro paese le storie di persone rapite lungo la frontiera, di pionieri del West fatti prigionieri dagli indiani, hanno sempre esercitato un fascino particolare. Fin dall'epoca dei primi coloni, i racconti di coloro che sono sopravvissuti a questi strazianti cimenti sono sempre stati tra i testi più popolari della nostra produzione letteraria, come potrebbe facilmente confermare...
1589, isola di Hokkaido. Giappone del Nord  Il contadino, un pezzente sdentato e vestito di stracci, allungò lentamente il braccio e indicò con solennità un monaco alto e magro. "Quello è l'uomo che cercate. Ma se fossi in voi..." e abbassò il tono della voce "lascerei perdere". Ryuku e Mashita sputarono per terra. "Taci villico. Non ti abbiamo pagato per darci dei consigli". "Fate come volete. Io vi ho avvertito". 1600....
Britannia, IV secolo. Nelle profondità di un lago si nasconde il magico metallo che diventerà la spada di Artù. Il primo capitolo della saga de "Le cronache di Camelot". Gaio Publio Varro, veterano delle legioni africane, al termine di una lunga carriera militare torna nella sua terra natale, la Britannia. E' l'anno del signore 369 quando a seguito di una grave ferita, costretto a lasciare l'esercito, decide di riprendere l'attività che fu dei...
Anno Domini 498, Tintagel (Cornovaglia) La pergamena era scivolata a terra. A svegliarmi è stato il senso di vuoto o forse freddo che a un tratto ho avvertito nel palmo della mano. Allora ho guardato attraverso la finestrella. La luce del giorno è fioca quanto quella della candela che tengo sempre accesa. E’ l’unico lusso che ancora mi congedo e talvolta mi sento in colpa per questo. Fuori vedo un...
La tempesta si avventò su di lui. Ne avvertì il morso a fondo, e comprese che sarebbero tutti morti se non avessero toccato terra entro tre giorni. Troppe morti in questo viaggio, pensò. Sono pilota-maggiore di una flotta di morti. Di cinque navi ne era rimasta una, di centosette uomini di equipaggio ne sopravvivevano ventotto, dei quali ormai solo una decina in grado di camminare. Gli altri - e...
Maggio 1635, il 12 del mese. Quel pomeriggio il rispettabile Cornelis Van Deruick aveva chiuso il negozio prima del solito. I grani della clessidra non avevano ancora finito di scorrere che già il negoziante tirava il martelletto appeso sotto la campana e batteva tre colpi, segno che tutti dovevano sloggiare. «Fuori!» esclamò all’indirizzo di chi esitava vicino alla porta. Haarlem, 1635. Quando suo padre è partito per le Americhe in...