“Aliquipiso” di Stefano Trabucchi

Il cacciatore stava camminando nel pianoro al limitare del bosco, non troppo distante dal fiume il cui rumore si sentiva distintamente. La neve era dura e qua e là spuntavano chiazze di erba ingiallita. Il bosco era completamente costituito da pini e abeti sempreverdi che formavano un’unica macchia verde.

America del Nord, 1755. Le nazioni degli Algonchini e degli Irochesi, composte da differenti tribù e clan, vivono uno scontro perenne. Negli stessi anni francesi e inglesi si fronteggiano per stabilire il proprio dominio sul Nuovo Mondo, consapevoli che le alleanze con i nativi sono fondamentali per la vittoria. Sarà sullo sfondo di questo conflitto che i quattro giovani protagonisti intrecceranno i loro destini. Alce Veloce, un giovane guerriero Ottawa, Aliquipiso, una squaw Oneida, Jean giovane gesuita francese e il capitano inglese Henry Kanrose. Quattro personaggi di razze, nazioni e lingue diverse, che sapranno superare gli eventi e vincere la crudele realtà che li circonda.


Per appronfondire

Dee Brown. Seppellite il mio cuore a Wounded Knee

James F.Cooper. L’ultimo dei Mohicani

LEAVE A REPLY