In evidenza

simone sarasso

Intervista – Simone Sarasso

Simone Sarasso è una delle voci più originali degli ultimi anni. Scrittore poliedrico, autore di racconti, sceneggiatore di fumetti, ideatore e sceneggiatore di una web serie tv, sta ultimando l'ultimo capitolo di una trilogia di romanzi dedicata a questa Italia piena di misteri e stragi di stato, iniziata con "Confine di Stato" e che si concluderà con "Il paese che amo". Simone, nell'ultimo anno, è entrato nel vortice penso per lui coinvolgente e sfidante della narrativa storica, facendo rivivere in "Invictus" Costantino, uno degli imperatori più importanti e controversi della storia di Roma e negli ultimi mesi brandendo le armi dei gladiatori dell'arena con "Colosseum". Raccontaci … Continua

libro della settimana

meridiano di sangue

“Meridiano di sangue” di Cormac McCarthy

Eccolo, il ragazzino. È pallido e magro, indossa una camicia di lino lisa e sbrindellata. Attizza il fuoco nel retrocucina. Fuori si stendono campi arati, scuri e cosparsi di chiazze di neve, e poi boschi più scuri che celano ancora i pochi lupi rimasti. I suoi sono noti come taglialegna e venditori d'acqua, ma in realtà suo padre era maestro di scuola. Sdraiato, ubriaco, cita versi di poeti i cui nomi sono ormai andati perduti. Un giovane orfano del Tennessee diventa protagonista e testimone di un mondo spaventoso, crudele e arido: la frontiera che attraversa l'Arizona, il Texas e il Messico … Continua

Dal Blog

gliocchidivenezia

“Gli occhi di Venezia” di Alessandro Barbero


C’era stato il sole per tutto il giorno, ma adesso il vento dalla laguna si era rinfrescato e il cielo su Venezia cominciava ad o intorbidire. Matteo, ritto sul ponteggio principale del palazzo in costruzione, si asciugò il sudore con la manica fradicia della camicia per l’ennesima volta: d’estate le giornate di lavoro cominciavano presto […]

ilsoleinvincibile

“Il sole invincibile” di Claudia Salvatori


Anno 959 ab Urbe Condita, primavera (206 d.C.).  Vario Avito Bassiano cominciò la sua esistenza cosciente nel momento in cui ebbe la visione di uomo che bruciava sorridendo. Era da poco entrato nel terzo anno di vita. Curioso e vivacissimo, chiacchierava incessantemente in un suo idioma infantile mescolando parole in siriano, greco, latino e altre […]

meridiano di sangue

“Meridiano di sangue” di Cormac McCarthy


Eccolo, il ragazzino. È pallido e magro, indossa una camicia di lino lisa e sbrindellata. Attizza il fuoco nel retrocucina. Fuori si stendono campi arati, scuri e cosparsi di chiazze di neve, e poi boschi più scuri che celano ancora i pochi lupi rimasti. I suoi sono noti come taglialegna e venditori d’acqua, ma in […]

Sosteniamo